Logo of University of Ferrara

Scienze Infermieristiche e Ostetriche

University of Ferrara
Italy, Ferrara
Dipartimento di Scienze Mediche Italy, Via Fossato di Mortara, 64/B - 44121 Ferrara (Italy)
Tuition fee

ENG
The annual fee in Ferrara ranges from € 156,00 to € 1.914,00 for the first year (€ 2.514,00 from the second year). Tuition fees are calculated on your family income and on credits obtained.
Read more…

ITA
La quota annuale di contribuzione a Ferrara è compresa tra € 156,00 e € 1.914,00 per il primo anno di corso (€ 2.514,00 dal secondo anno). Le rate sono calcolate in base al reddito familiare e ai crediti ottenuti.
Maggiori informazioni…

More information

unife.it/medicina/ls.infermieristica 

Overview

Panoramica
Il Corso di studio prevede 120 CFU in due anni di corso. La didattica, sviluppata in presenza con frequenza obbligatoria alle lezioni ed al tirocinio, è organizzata per ciascun anno di Corso in due semestri; le lezioni si tengono in 1-2 settimane al mese e ciascun periodo di lezioni è seguito da una sessione d’esame. L’orario delle lezioni viene pubblicato sul sito web almeno un mese prima dell’inizio. L’esame di Laurea verte sulla discussione di una tesi elaborata in modo originale sotto la guida di un relatore. La tesi potrà essere redatta in lingua italiana e/o in lingua inglese. Alla votazione di Laurea, espressa in centodecimi con eventuale lode, contribuiscono la media dei voti conseguiti negli esami curriculari, la valutazione della tesi e la sua dissertazione. Chi si laurea in Scienze infermieristiche ed ostetriche acquisisce una formazione culturale e professionale avanzata che consente di intervenire con elevata competenza nei processi gestionali, formativi assistenziali e di ricerca.

Programme structure

Struttura del programma
Percorso didattico ed ulteriori informazioni, sono consultabili al seguente link

Career opportunities

Sbocchi professionali
I rapporti tra l’Università e il contesto produttivo vengono tenuti dal comitato di indirizzo nominato all’interno del Consiglio del Corso di studio, il quale ha lo scopo di facilitare, promuovere e valutare l’efficacia degli esiti occupazionali. L’obiettivo delle riunioni, che vedono coinvolti il Coordinatore del Corso, il Direttore delle Attività Didattiche, il Manager didattico, insieme ai rappresentanti del mondo del lavoro e delle professioni, è quello di analizzare l’adeguatezza del percorso di studi relativamente alle aspettative del mondo del lavoro ed eventuali proposte di miglioramento, verificare la pertinenza della preparazione di studentesse e studenti rispetto alle richieste del dispositivo organizzativo sanitario. Altra proposta interessante è quella di incentivare i tirocini post laurea, sia in Italia che all’estero in modo da permettere ai neolaureati di mantenere e migliorare le competenze acquisite per rispondere a nuovi modelli organizzativi ed assistenziali.
Per quanto riguarda le rilevazioni effettuate e consultabili sul sito AlmaLaurea, si evidenzia che al momento della immatricolazione al Corso di studio la maggioranza delle studentesse e degli studenti risulta inserita nel mondo del lavoro con una occupazione stabile. Dopo il conseguimento del titolo, l’attività lavorativa in corso viene proseguita e il 50% degli intervistati dichiara di utilizzare in maniera elevata, nello svolgimento del proprio lavoro, le competenze acquisite durante il percorso di studio in oggetto.